Menu
Redazione

Redazione

URL del sito web:

Legittimità della procedura negoziata senza bando nei casi di estrema urgenza

L’art. 63, comma 2, lettera c) del D.Lgs. n. 50/2016 consente il ricorso alla procedura negoziata senza bando “nella misura strettamente necessaria quando, per ragioni di estrema urgenza derivante da eventi imprevedibili dall'amministrazione aggiudicatrice, i termini per le procedure aperte o per le procedure ristrette o per le procedure competitive con negoziazione non possono essere rispettati”, e con l’ulteriore precisazione che “Le circostanze invocate a giustificazione del ricorso alla procedura di cui al presente articolo non devono essere in alcun caso imputabili alle amministrazioni aggiudicatrici”.

La giurisprudenza amministrativa di primo grado pronunciatasi in materia ha riconosciuto che l’estrema urgenza può essere data dall’imminente scadenza del precedente contratto (già in proroga) in essere con l’appaltatore uscente per il medesimo servizio e dai tempi presumibilmente occorrenti per il rinnovo della gara, soprattutto se, come nel caso di specie, il contratto con il precedente gestore non possa più essere prorogato o lo sia già stato così da rendere non opportuna una ulteriore proroga (cfr. TAR Lazio, sez. III-Quater, 14 giugno 2012, n. 5424; Tar Lazio, sez. III quater, 24 aprile 2012, n. 3663).

Nel caso di specie, l’esternata urgenza di provvedere all’aggiudicazione del servizio derivava anche dalla delicatezza dell’oggetto dell’appalto oltre che dal fatto che il contratto con il gestore uscente era già stato prorogato due volte. 

Per quanto concerne, infine, la legittimità dei tempi necessari all'espletamento della procedura, i presupposti di urgenza vanno valutati con riferimento alla situazione esistente all’atto di indizione della procedura, indipendentemente dagli ulteriori eventi imprevisti che, successivamente, potrebbero aver condizionato lo svolgimento della stessa.

Consiglio di Stato, sentenza n. 5766 dell'8 ottobre 2018.

Si allega la sentenza in esame.

Centro Studi – Grizzaffi Management srl - Ediliziappalti.com

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter 

Clicca subito qui  

Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui social 

Facebook e Twitter 

 

 

Lavori di ripristino con miglioramento sismico del complesso sede del Tribunale di Ferrara

  • Pubblicato in BANDI

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Comune di Ferrara - Piazza del Municipio n. 2 - 44121 Ferrara. Tel. 0532/419284. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO Lavori di ripristino con miglioramento sismico del complesso sede del Tribunale di Ferrara - 2° stralcio" (n° Ordine R.E.R. 689) (CIA 125 2017) (CUP B71H17000060006) (CIG 7646635AD0). Importo a base di gara € 753.590,42 oltre I.V.A. (dei quali € 126.763,51 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso). Categoria prevalente "OG2" (classifica III - art. 61, comma 4, del D.P.R. n. 207/2010). SEZIONE IV: PROCEDURA Procedura aperta ai sensi dell'art. 60 del D.Lgs. 50/2016, da aggiudicarsi con il criterio dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa ai sensi dell'art. 95 del D.Lgs. 50/2016. Categorie lavorazioni: OG2 - "restauro e manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela ai sensi delle disposizioni in materia di beni culturali e ambientali" - classifica II - € 375.653,25 subappaltabile nel rispetto del 30% dell'importo del contratto; OS18-A - "componenti strutturali in acciaio" - classifica I - "superspecializzata" - € 267.461,44 scorporabile o subappaltabile nei limiti del 30% delle opere; OS23 - "demolizione di opere" - art. 90 D.P.R. 207/2010 - € 110.475,73 scorporabile e/o subappaltabile nel limite del 30% dell'importo del contratto. Avvalimento: non ammesso per la categoria prevalente OG2 e per la categoria OS18-A, mentre e' ammesso per la categoria OS23. Tempi di esecuzione: n. 437 (quattrocentotrentasette) giorni naturali e consecutivi, decorrenti dalla data del verbale di consegna lavori. Tutta la documentazione per partecipare alla presente procedura e' reperibile per via elettronica in accesso libero, gratuito ed integrale sul profilo del committente www.comune.fe.it/contratti. Termine ultimo per la presentazione delle offerte: 14/11/2018 come meglio precisato nel disciplinare di gara. Apertura dei plichi: 16/11/2018 ore 10:00 presso una sala della Residenza Municipale. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI Per informazioni di carattere tecnico: Servizio Edilizia - ing. G.P. Marzola - tel. 0532/418724 o ing. F. Lanzoni - tel. 0532/418711.

Il responsabile del procedimento ing. Ferruccio Lanzoni

Prova Gratuitamente il Servizio Gare:

CLICCARE QUI

Per richiedere maggiore informazione: 091.8467308 - 091.8886034

Ediliziappalti.com

Interventi di manutenzione delle pavimentazioni stradali per gli anni 2019 2021

  • Pubblicato in BANDI

Accordo quadro, ai sensi dell'art. 54 del Codice, per interventi di manutenzione delle pavimentazioni stradali per gli anni 2019 2021 CIG 7653599DAF CUP H77H18001370004. Denominazione, indirizzi: Comune di Cazzago San Martino, via Carebbio n. 32 in Cazzago San Martino (BS). I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso (URL) http://www.comune.cazzago.bs.it Valore totale stimato IVA e contributi previdenziali esclusi € 735.000,00 Criteri di aggiudicazione: criterio del minor prezzo mediante massimo ribasso sui prezzi unitari a base di gara L'aggiudicatario deve rimborsare alla Stazione appaltante il costo delle pubblicazioni sulla Gazzetta Ufficiale. Termine per il ricevimento dell'offerta: 06 novembre 2018 Ora: 12:00.

Il responsabile del servizio arch. Archini Pierpaola

Prova Gratuitamente il Servizio Gare:

CLICCARE QUI

Per richiedere maggiore informazione: 091.8467308 - 091.8886034

Ediliziappalti.com

Gestione dell'intero impianto sportivo per il gioco del tennis

  • Pubblicato in BANDI

SEZIONE I: Amministrazione aggiudicatrice: Comune di Borgo San Dalmazzo - Via Roma 74 - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. SEZIONE II: Oggetto della concessione: Gestione dell'intero impianto sportivo per il gioco del tennis. Tipo di gara: procedura aperta. Luogo di esecuzione: Borgo San Dalmazzo (CN). CPV: 92610000-0. Importo canone fisso annuale, posto a base di gara: € 1.000,00 (IVA esclusa). Durata della concessione: 7 anni, con possibilita' di rinnovo per ulteriori 5 anni. SEZIONE IV: Procedura aperta. Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente piu' vantaggiosa. Termine presentazione offerte: ore 12:00 del 19/11/2018. SEZIONE VI: Altre informazioni: I documenti di gara sono reperibili sul sito internet: www.comune.borgosandalmazzo.cn.it nella sezione "Bandi di gara". Borgo San Dalmazzo, 17/10/2018

Il responsabile del procedimento Marco Dutto

Prova Gratuitamente il Servizio Gare:

CLICCARE QUI

Per richiedere maggiore informazione: 091.8467308 - 091.8886034

Ediliziappalti.com

Sottoscrivi questo feed RSS

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO