Menu

Salini Impregilo: aggiudicato progetto di espansione dell’aeroporto internazionale di Lima

Salini Impregilo si è aggiudicata la gara per un grande progetto di espansione dell’aeroporto internazionale di Lima “Jorge Chávez”, in Perù, ultimo riconoscimento ottenuto dal Gruppo per la realizzazione di grandi progetti infrastrutturali complessi nel mondo, in collaborazione con i principali clienti pubblici e privati del settore.

La compagnia LAP (Lima Airport Partners), controllata dall’operatore aeroportuale tedesco Fraport, ha  selezionato il Gruppo, in consorzio con FCC e AECOM, per la progettazione e costruzione dell'espansione aeroportuale di uno dei più grandi aeroporti nel continente sud americano. Il progetto include la costruzione di una seconda pista e di un terminal passeggeri, in un’area aeroportuale che arriverà ad occupare 9 milioni di mq, rispetto agli attuali 2 milioni, consentendo di estendere il servizio ad oltre 30 milioni di passeggeri ogni anno.

Salini Impregilo è presente in Perù dagli anni ’60, dove ha realizzato più di 25 progetti infrastrutturali, in particolare molte strade e dighe, tra cui l'impianto idroelettrico di Mantaro. Attualmente, è impegnata nella realizzazione della Linea 2 e parte della Linea 4 della nuova metropolitana di Lima, per complessivi 35 km di linea sotterranea e 35 stazioni. Tra i più significativi progetti recentemente completati da Salini Impregilo nel continente, si ricorda il nuovo Canale di Panama, che dalla sua inaugurazione, avvenuta nel 2016, ha avuto un'enorme influenza sul commercio marittimo mondiale, facilitando il passaggio dell'ultimissima generazione di navi mercantili, la cui dimensione impediva la navigazione attraverso il primo canale.

Nel settore aeroporti, Salini Impregilo ha anche realizzato alcuni tra gli aeroporti più impegnativi dal punto di vista realizzativo, tra cui quello di Ushuaia, in Argentina, l'aeroporto più a sud nel mondo. Il Gruppo sta consolidando anche nei paesi del Medio Oriente la sua storica esperienza nella realizzazione di scali aeroportuali, con l'espansione dell'Al Maktoum International Airport a Dubai, attraverso la propria sussidiaria americana, Lane Construction. Una volta completato, l’aeroporto servirà oltre 220 milioni di passeggeri all'anno e, secondo le previsioni, sarà il più importante del mondo per grandezza e flusso di ospiti entro il 2050.

In allegato il comunicato stampa

Redazione – Grizzaffi Management srl - Ediliziappalti.com

 

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter 

Clicca subito qui 

Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui social 

Facebook e Twitter

Leggi tutto...

Salini Impregilo si aggiudica con Lane un contratto da 181 milioni di dollari nel Sud Carolina

Il Gruppo Salini Impregilo, attraverso la controllata The Lane Construction Corporation, si aggiudica un contratto del valore di 181 milioni di dollari per la progettazione e realizzazione dell'ampliamento della Interstate 85 (I-85) nella Contea Cherokee nel Sud Carolina, Stati Uniti. Il contratto consolida le attività negli Stati Uniti del Gruppo attraverso Lane, società che ha registrato nel 2017 un backlog record pari a € 3,0 miliardi e un incremento annuo dei ricavi in dollari del 16,1%.

Il contratto prevede la ricostruzione e l'ampliamento dell’Interstate 85, che passerà da quattro a sei corsie per alleviare il traffico, il rinnovamento e la ricostruzione di alcuni svincoli stradali e strade di accesso e la sostituzione di quattro ponti stradali e di uno ferroviario. I lavori dovranno essere completati entro l’ottobre 2021.

Le prospettive per il mercato americano spingono il Gruppo a continuare ad investire nel Paese. Si prevede infatti che il mercato americano avrà un fabbisogno di infrastrutture entro il 2025 pari a 4,6 trilioni di dollari e all’inizio di quest’anno il governo ha rilanciato un piano di investimento infrastrutturale per un valore di 1,5 trilioni di dollari.

Il Gruppo Salini Impregilo, nelle Top 10 delle classifiche ENR del comparto Transportation e dei principali costruttori stranieri del mercato degli Stati Uniti, punta a raggiungere il 30% del fatturato entro il 2019 nell’ambito di tutti i settori relativi alle grandi infrastrutture complesse. Nel settore strade Lane è particolarmente attiva in Virginia, Florida e in Pennsylvania e nella stessa Sud Carolina. Il Gruppo è poi impegnato in diversi progetti nell’ambito delle grandi infrastrutture complesse, dal tunnel sul fiume Anacostia a Washington D.C. per la gestione delle acque reflue, al tunnel Three Rivers Protection & Overflow Reduction Tunnel (3RPORT) in Indiana e al ponte Gerald Desmond in California.

Redazione  – Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:

clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Leggi tutto...

Salini Impregilo: aggiudicazione per estensione metropolitana di Parigi

Salini Impregilo si aggiudica un contratto da 203 milioni di euro per l'estensione di una linea della metropolitana di Parigi fino all'aeroporto di Orly, situato a sud della città.

Salini Impregilo, in joint venture con Nouvelles Générations d’Entrepreneurs (NGE), si occuperà di una delle quattro sezioni, parte dell'estensione della Linea 14 Sud lunga 14 km, che permetterà il collegamento all'aeroporto.

All'interno del Lotto GC04, Salini Impregilo e NGE effettueranno gli scavi di una galleria lunga 4,1 chilometri, che dalla stazione di Pont de Rungis raggiungerà una nuova stazione presso l'aeroporto.

I lavori inizieranno a metà marzo, con termine previsto entro 5 anni circa.

L'estensione della linea migliorerà i collegamenti e taglierà i tempi di tragitto ridotti tra l'aeroporto e la città, congiungendo Orly alla linea metro 18 e alla nuova linea 15.

Il contratto segna il ritorno in Francia del Gruppo 20 anni dopo il completamento della sezione della metro Est-Ouest Liaison Express (EOLE) e rappresenta l’ingresso del Gruppo nel Grand Paris Express, il titanico progetto che entro il 2030 rivoluzionerà la mobilità di Parigi e della sua vasta periferia.

Redazione  – Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:

clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Leggi tutto...

Salini Impregilo pronta a cogliere le opportunità del Piano Trump infrastrutture

  • Pubblicato in Imprese

Pietro Salini, Amministratore Delegato Salini Impregilo, ha affermato che il piano di investimenti in infrastrutture, confermato nel discorso sullo stato dell’Unione dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump, è un’ottima notizia e la Salini Impregilo è pronta a cogliere le opportunità rappresentate da questo mercato che la vede protagonista come società americana.

Il presidente Trump ha rilanciato la volontà di implementare un piano di sviluppo infrastrutturale da 1.5 trilioni di dollari, incrementando il valore comunicato in campagna elettorale del 50%, “per ricostruire le nostre infrastrutture fatiscenti”, commenta il Presidente Trump. Sono state alzate le stime dei fondi che si intende mobilitare per strade, aeroporti, dighe e ponti, facendo leva su risorse degli stati e sul settore privato, con un sistema di grants che premierà le autorità locali in grado di raccogliere fondi, ad esempio con l’emissione di obbligazioni municipali.

Gli Stati Uniti sono oggi uno dei mercati più promettenti in termini di domanda di grandi infrastrutture, con un fabbisogno di investimenti, secondo le stime, di oltre 5.100 miliardi di dollari entro il 2040. Negli anni ’60 l'America investiva il 4% del PIL in opere pubbliche, oggi è al 2,6%, e intende di nuovo utilizzare la leva delle infrastrutture per agganciare la ripresa. “E lo faremo con il cuore americano, mani americane, e con la grinta americana”, sottolinea Trump.

“Salini Impregilo è ben posizionata nel paese e risponde perfettamente ai requisiti richiesti da Trump, con Lane Construction, acquisita nel 2016, totalmente americana e già tra i Top Highway Contractor. Con Lane stiamo realizzando già alcuni tra i più grandi progetti infrastrutturali del paese, come il progetto di tunneling sul fiume Anacostia a Washington D.C. per la gestione delle acque reflue, o il ponte Gerald Desmond in California, o la I4 una delle arterie più importanti in Florida”, prosegue Salini.

 “Il nostro è un percorso di crescita che piace al mercato statunitense - conclude Salini - che richiede grande competenza e serietà per aggiudicarsi nuovi lavori, oltre a solidità finanziaria per avere accesso al credito. Tutte qualità che raccontano per noi i nostri progetti, dalla metro di Riyadh a quella di Copenhagen, dalle grandi dighe costruite in tutto il mondo, a grandi progetti nel settore dei lavori idraulici come il Canale di Panama o il grande progetto di Riachuelo in Argentina”.

Redazione  – Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:

clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Leggi tutto...

Salini-Impregilo: inaugurata la diga Tokwe Mukosi in Zimbabwe

E'  stata inaugurata la diga di Tokwe Mukosi realizzata dalla Salini Impregilo. All'inagurazione era presente il presidente dello Zimbabwe, in quanto la  Tokwe Mukosi rappresenta un punto di svolta fondamentale nei piani del Governo per rispondere all'attuale e futura domanda di risorse idriche nella regione di Masvingo. 

La diga, con i suoi 95 metri di altezza dalla fondazione, è la più alta del paese ed ha creato, grazie al suo sbarramento, il più grande lago artificiale dello Zimbabwe con una capacità di 1,8 miliardi di metri cubi in volume ed un estensione del bacino artificiale di oltre 40 km di lunghezza.

Nei giorni scorsi, Salini Impregilo è stata premiata ufficialmente dall'Istituzione degli Ingegneri dello Zimbabwe per le innovazioni ingegneristiche del progetto.

Il completamento della costruzione di tale diga si aggiunge agli oltre 400 progetti realizzati dalla Salini nel continente africano.

Redazione - Ediliziappalti -  Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:
clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Leggi tutto...

Salini Impregilo si aggiudica un contratto da 300 milioni di dollari in Arabia Saudita

Descrizione

La  Salini Impregilo si è aggiudicata un  contratto da 300 milioni di dollari in Arabia Saudita commissionato da Al Khozama Management Company.

Il contratto fa parte degli 1,7 miliardi di euro di aggiudicazioni dei primi mesi del 2017 di Salini Impregilo già comunicati al mercato in occasione della presentazione dei risultati preliminari del 2016.

Il progetto 

Il progetto Al Faisaliah District Redevelopment, commissionato da Al Khozama Management Company, prevede un aggiornamento e rimodellamento del Mall secondo i più alti standard architettonici mondiali e le pratiche più innovative nel retail. 

I lavori dovranno essere terminati entro tre anni.

La presenza di Salini Impregilo in Arabia Saudita

La Salini, già presente ed impegnata per la realizzazione della linea più lunga della metro di Riyadh,      si è impegnata in altri progetti in Arabia Saudita.

In allegato il comunicato stampa di cui in argomento

Redazione - Ediliziappalti -  Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:
clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Leggi tutto...

Salini Impregilo: si aggiudica un progetto da 188 milioni di dollari

La Salini Impregilo si aggiudica un contratto design-bid-build da $188 milioni nello stato dell’Indiana (USA).

Descrizione

Il Three Rivers Protection & Overflow Reduction Tunnel (3RPORT) è un tunnel per riversamenti combinati di acque di scolo (combined sewer overflow - CSO) a Fort Wayne, Indiana.

Il progetto prevede la realizzazione di un tunnel profondo in roccia, pozzi di caduta e fogne di consolidamento per raccogliere e inviare acque di scolo da otto location tra i fiumi St. Mary e Maumee. Una volta completato, il sistema del tunnel ridurrà il 90% del CSO nei fiumi, fenomeno che si verifica in occasione di forti piogge.

Redazione - Ediliziappalti – Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:

clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Leggi tutto...

Salini Impregilo: cresce la presenza del Gruppo negli Stati Uniti

I nuovi contratti rafforzano la presenza del Gruppo negli US, un mercato che rappresenta il 24% del fatturato Salini Impregilo, con l’obiettivo di arrivare ad una quota del 30%.  La società punta infatti ad un ruolo di primo piano nel settore delle infrastrutture nel Paese.

Nel solo mese di gennaio Lane ha raccolto, tra ordini acquisiti ed in corso di definizione, 800 milioni di dollari, afferma l’Amministratore Delegato di Salini Impregilo, Pietro Salini, parlando ad una convention interna dei primi livelli del gruppo.

La Lane Construction, società statunitense controllata da Salini Impregilo, è una delle principali imprese di costruzioni degli Stati Uniti, specializzata in costruzioni civili e materiali da costruzione nei trasporti, nelle infrastrutture e nell'energia. Acquisita a gennaio 2016 da Salini Impregilo, svolge la sua attività negli Stati Uniti, integrando le sue competenze nel settore strade ed autostrade con quelle del Gruppo Salini Impregilo in altri settori delle grandi infrastrutture, in particolare ponti, tunnel, metro.

Al momento Lane Construction è impegnata in molti progetti strategici in diversi stati, come la realizzazione della linea ferroviaria Purple line in Maryland, dal valore di 2 miliardi di dollari, e della I-395 Express Lane nello stato della Virginia, del valore di 336 milioni di dollari.

Redazione- Ediliziappalti.com – Grizzaffi Management srl

Riproduzione Riservata

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:
clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

 Facebook e Twitter

 

Leggi tutto...

Salini Impregilo conquista il terzo posto del ranking Open Corporation

Miglior piazzamento di Salini Impregilo tra le società di costruzioni a livello globale in tema di trasparenza e sostenibilità. 

Il Gruppo entra nella Top 10 del ranking Open Corporation, l’innovativo progetto promosso da Filcams-Cgil e co-finanziato dalla Commissione Europea, piazzandosi al terzo posto nel Social Reporting Transparency Index, indice che premia le aziende con i migliori bilanci di sostenibilità, e in ottava posizione nel Total Transparency Index, indice che valuta la trasparenza complessiva delle aziende.

Open Corporation rappresenta il primo ranking realizzato dai sindacati, con l’obiettivo di rendere le imprese multinazionali più trasparenti, inclusive ed accessibili al coinvolgimento dei lavoratori. 

Il progetto ha coinvolto 50 imprese multinazionali a livello globale in tutti i settori economici, valutandole e comparandole su temi relativi alle condizioni di lavoro, alla trasparenza finanziaria e fiscale, alle politiche di tutela ambientale e ad altri aspetti di sostenibilità. 

Questo nuovo riconoscimento, che si aggiunge al recente inserimento di Salini Impregilo nella Climate “A” List del CDP e alla menzione tra le migliori società operanti in Medio Oriente in tema di welfare dei lavoratori, conferma la leadership del Gruppo nel perseguimento di politiche di sostenibilità e di dialogo trasparente con i propri stakeholder.

Redazione- Ediliziappalti.com – Grizzaffi Management srl

Riproduzione Riservata

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:
clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:
Facebook e Twitter

 

Leggi tutto...

Salini Impregilo termina gli scavi della galleria della linea 3 della metro di Riyadh

Terminati gli scavi della galleria della linea 3 della metro di Riyadh, la più lunga di questo colossale progetto di trasporto pubblico, commissionato dalla ArRiyadh Development Authority (ADA), e realizzata da Salini Impregilo. La fine dei lavori è stata celebrata in presenza del Governatore di Riyadh Faisal bin Bandar Al Saud presso la Qasr Al Hoqm Downtown Station.

Conosciuta anche come Orange Line, la Linea 3 è lunga più di 40 km, di cui solo 11 in sotterraneo, scavati sia con la TBM che con metodo “cut and cover”. Una volta completata, la Linea 3 comprenderà 22 stazioni.

Ubicata vicino al palazzo del Governatore di Riyadh nel cuore della citta`, la Downtown Station sara` una delle stazioni iconiche e sarà attraversata da due linee metropolitane. La stazione si estenderà su una superfice di 20.000 m2 ed e` stata progettata dallo studio di architettura norvegese Snøhetta insieme a One-Works and Crew. Il suo ingresso sarà ricoperto da un grande cono rovesciato in acciaio che riparerà i viaggiatori dalla luce del sole, incanalandola all’interno della stazione.

Salini Impregilo è leader del consorzio ArRiyadh New Mobility (ANM), uno dei tre consorzi coinvolti nella realizzazione della metro di Riyadh, del valore di 23 miliardi di dollari e sviluppata su 6 linee con una lunghezza complessiva di 176 km. L’opera permettera` di ridurre il traffico e l’inquinamento nella citta`, i cui abitanti sono destinati a crescere dagli attuali 6,5 milioni sino a 8,3 milioni nel 2030.

In allegato è possibile scaricare il comunicato stampa

Redazione - Ediliziappalti.com – Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:
clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:
Facebook e Twitter

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO