Menu

Astaldi: contratto da 171 milioni di euro in Polonia

Astaldi: contratto da 171 milioni di euro in Polonia

Il gruppo Astaldi si è aggiudicato, nel corso di una joint venture, un contratto per l'incremento di una sezione della linea ferroviaria N-7 Varsavia Wschodnia Osobowa-Dorohusk.

Il valore del contratto è di 171 milioni di euro, il cui 65% appartiene al gruppo Astaldi.

Il contratto prevede la demolizione, la ricostruzione e l'estensione della linea ferroviaria N-7 per una sezione che si estende circa 68 chilometri (Lotto C, da 107.283 Km a 175.850 Km) e comprende la stazione di Lublin. 

Il progetto prevede anche la costruzione di attraversamenti di livello, nuove strade di servizio e di accesso e alcune strade minori ad essa correlate.

La durata prevista dei lavori è di circa due anni.

Le opere sono state commissionate da PKP (Polskie Linie Kolejowe S.A.), società di proprietà statale responsabile della gestione delle infrastrutture ferroviarie della Polonia. 

Astaldi intraprenderà i lavori in joint venture con le società Zhol Zhondeushi (25%, Kazakistan), PBDiM (5%, Polonia) e C.L.F. (5%, Italia). 

Il progetto sarà finanziato con finanziamenti europei e bilancio statale.

Il contratto rafforza la presenza del Gruppo in Polonia, dove Astaldi gestisce attualmente una commessa di circa 1 miliardo di euro per l'estensione della linea 2 della metropolitana di Varsavia.

In allegato il comunicato stampa

Redazione - Ediliziappalti -  Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:
clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Ultima modifica ilMercoledì, 17 Maggio 2017 07:29
Torna in alto

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO