Menu

Moduli unificati e standardizzati in materia di attività edilizia

Moduli unificati e standardizzati in materia di attività edilizia

La Conferenza Unificata della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato l’ "Accordo tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze" (G.U. 128 del 5 giugno 2017 – supplemento ordinario n.26). Si tratta di una importante semplificazione sia per i professionisti che per i cittadini.

In data 4 maggio era stato sancito l’accordo tra Governo, Regioni, Province autonome, ANCI e UPI circa l’adozione di moduli unificati e standardizzati  in materia di attività commerciali e assimilate e in materia di attività edilizia, nonché le relative istruzioni  operative  sull'utilizzo  della  nuova  modulistica. L’accordo comprende, quale parte integrante, due Allegati: l’Allegato 1 riguarda la “Modulistica attività commerciali e assimilate” e l’Allegato 2 la “Modulistica edilizia”.

In particolare, i due Allegati riportano le istruzioni operative per l’utilizzo dei nuovi moduli; nel caso delle attività edilizie, ad esempio, i moduli comprendono: Comunicazione Inizio Lavori Asseverata - Cila, Scia e Scia alternativa al permesso di costruire, segnalazione certificata di inizio attività, comunicazione di inizio e fine lavori, segnalazione certificata per l’agibilità ecc.

Entro il 20 giugno 2017 le Regioni dovranno adeguare, in relazione  alle   specifiche   normative   regionali, i contenuti informativi dei moduli unificati e standardizzati, utilizzando soltanto le informazioni contrassegnate come variabili (che riportano, cioè, accanto un asterisco). I comuni, in ogni caso, dovranno aver completato l’adeguamento della modulistica in uso, pubblicandola sui siti istituzionali, entro e non oltre il 30 giugno 2017. Le regioni e i comuni garantiscono  la  massima diffusione  dei moduli. 

Redazione - Ediliziappalti – Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:

clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Ultima modifica ilLunedì, 12 Giugno 2017 07:22
Torna in alto

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO