Menu

Lane Construction Corporation si aggiudica contratto da 253 milioni di dollari in Florida

Lane Construction Corporation si aggiudica contratto da 253 milioni di dollari in Florida

The Lane Construction Corporation del Gruppo Salini Impregilo si è aggiudicata un nuovo contratto da 253 milioni di dollari in Florida per progettare e costruire la strada Wekiva Parkway nella Contea di Seminole, a nord di Orlando, ulteriore riconoscimento del ruolo di leader di Lane nel settore delle strade ed autostrade negli Stati Uniti.

Lane, con una presenza consolidata in Florida, realizzerà 2,63 miglia (4,23 chilometri) della Wekiva Parkway (Sezione 8), su un totale di 25 miglia, che dalla Orange Boulevard porterà fino a est della Rinehart Road.

Il progetto includerà il nuovo svincolo Wekiva Parkway, che intersecherà la I-4, e si collegherà alla SR-417, fornendo una alternativa di mobilità sostenibile, grazie alla riduzione del traffico nelle aree a maggiore congestione nelle contee di Orange, Lake e Seminole.

I lavori inizieranno nei primi mesi del 2019, per essere completati entro il 2022.

Al progetto è stato riconosciuto un ruolo importante in termini di sostenibilità ambientale, anche perché permetterà di salvaguardare gli ambienti naturalistici circostanti e la fauna delle zone limitrofe, con la creazione di 3.400 acri di area protetta, numerosi ponti che permettono alla fauna locale un passaggio sicuro, e strade elevate per ridurre eventuali incidenti tra veicoli e fauna.

Il progetto Wekiva Parkway è l’ultimo in ordine di tempo di un grande numero di iniziative in cui Lane è coinvolta nel settore strade in Florida, come il progetto I-4 Ultimate Improvement ad Orlando, la Osceola County Line, che si collega alla Beachline Expressway/SR 528, e la Suncoast Parkway 2, che porta a nord di Tampa.

In allegato il comunicato stampa

Redazione – Grizzaffi Management srl - Ediliziappalti.com

 

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter 

Clicca subito qui 

Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui social 

Facebook e Twitter

Torna in alto

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO