Menu

CNI: sempre più Donne laureate in Ingegneria

CNI: sempre più Donne laureate in Ingegneria

Il Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri attesta come in Italia la percentuale di laureate in ingegneria e architettura sia notevolmente superiore a quella di altri paesi come Francia (26%)  e Regno Unito (23%).

Le laureate in ingegneria sono state nel 2016, secondo gli ultimi dati disponibili elaborati dal Centro Studi CNI, quasi il 31% del totale dei laureati in ingegneria; agli inizi degli anni 2000 la quota era del 16,6%.

“Il mondo migliora, anche e soprattutto, grazie ad una crescente presenza di donne nel mercato del lavoro – dice ancora Zambrano -. Ma le disparità di genere, in Italia e nei Paesi avanzati, sono sottoposte solo a fenomeni di leggera attenuazione. Preoccupante è il fatto che, a parità, di ciclo di studi frequentato, le donne registrino sistematicamente tassi di occupazione inferiore agli uomini, per non parlare delle differenze di trattamento retributivo”.

“Va mantenuta alta l’attenzione su questi aspetti – conclude Zambrano  - e vanno rafforzate ed estese le misure di welfare che consentano, soprattutto alle donne lavoratrici, la conciliazione dei tempi tra lavoro e famiglia. Questo peraltro deve valere non solo per le lavoratrici dipendenti ma in modo più pregnante ed efficace anche per chi esercita il lavoro autonomo. La maternità e la cura dei figli, ad esempio, non possono essere, come spesso accade ancora oggi in Italia un elemento penalizzante per la donna che lavora e un elemento di depotenziamento dei percorsi di carriera".

 Redazione  – Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:

clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Torna in alto

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO