Menu

Soccorso istruttorio: carenze formali e sostanziali

Soccorso istruttorio: carenze formali e sostanziali

Secondo la sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio n. 1245 del 31 gennaio 2019, le carenze di qualsiasi elemento formale della domanda, e in particolare, la mancanza, l’incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e del DGUE, con esclusione di quelle afferenti all’offerta economica e all’offerta tecnica, possono essere sanate attraverso la procedura di soccorso istruttorio di cui all’art. 83, comma 9 del Codice”.

Invero, il comma 9° dell’art. 83 del D. Lgs. 18.4.2016 n. 50 seppure con una formulazione a contrario - che fa salva tra l'altro la ipotesi, innovativa, della mancanza, dell'incompletezza e di ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e del documento di gara unico europeo, sanabili con il cosiddetto “soccorso istruttorio oneroso” - ha escluso, in linea di continuità con l'interpretazione degli arti. 38 e 46 del previgente D.Lgs. n. 163 del 2006, che possano essere oggetto di sanatoria mediante soccorso istruttorio la mancanza, l'incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale "riguardanti l'offerta tecnica ed economica, nonché le carenze della documentazione che non consentano l'individuazione del contenuto o del soggetto responsabile della stessa, ipotesi tutte che concretano mancanze non sanabili" (conf.: Cons. Stato, Sez. III, 8 maggio 2017, n. 2093).

La mancanza degli elementi essenziali dell'offerta costituisce una violazione delle regole fondamentali in tema di offerte e, inoltre, che il principio di tassatività delle cause di esclusione nelle gare pubbliche ammette che tra di esse possano ricomprendersi tali violazioni (ex plurimis, Cons. Stato, Sez. III, 03/04/2017, n. 1530; Cons. Stato, Sez. V, 17/01/2018, n. 265).

Centro Studi – Grizzaffi Management srl - Ediliziappalti.com

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter 

Clicca subito qui  

Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui social 

Facebook e Twitter

Torna in alto

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO