Menu

Aumento eccessivo dei costi e revisione del prezzo

Aumento eccessivo dei costi e revisione del prezzo

La Corte di Cassazione, sez. I, con sentenza n. 14639 del 6 giugno 2018, ha riconosciuto la sussistenza del diritto all'integrazione del corrispettivo, qualora si verifichino circostanze imprevedibili che rendano più onerosa la prestazione, determinando un aumento nel costo dei materiali o della mano d'opera. Il tutto, al fine di rimediare al turbamento dell'equilibrio di valore tra le prestazioni, verificatosi in modo oggettivo e imprevedibile nel corso del rapporto contrattuale. Alla Corte di merito si imputava di non avere considerato che, anche in base al capitolato speciale, la stazione appaltante aveva il potere di chiedere l'espletamento di servizi speciali non compresi nell'appalto e modifiche contrattuali per ragioni impreviste e imprevedibili e che l'appaltatore era tenuto ad adeguarsi, come nella specie era avvenuto, avendogli il committente ordinato di trasportare i rifiuti in discarica in una diversa località, imponendogli una prestazione aggiuntiva per la quale doveva essere adeguatamente remunerato. In realtà, come stabilito dalla Corte di Cassazione nella sentenza in esame, è evidente che si rende necessaria una revisione del prezzo, costituente una particolare applicazione del più ampio istituto della "eccessiva onerosità" disciplinato dall'art. 1467 c.c., che assume rilievo secondo la norma speciale di cui al primo comma dell'art. 1664 c.c.. L'applicabilità della suddetta disposizione agli appalti di servizi è confermata (oltre che da Cass. n. 5277/2006) dal fatto che il divieto della revisione prezzi era previsto, ratione temporis, per gli appalti di lavori pubblici, ma non per gli appalti di servizi e forniture, successivamente disciplinati, quanto alle revisione prezzi, dagli artt. 6, comma 4, della legge 24 dicembre 1993, n. 537, come modificato dall'art. 44, I. 23 dicembre 1994, n. 724, e 115 del d.1g. 12 aprile 2006, n. 163 (quest'ultimo abrogato dal d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, art. 217).

Si allega la sentenza in esame.

Centro Studi – Grizzaffi Management srl - Ediliziappalti.com

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:

clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Torna in alto

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO