Menu

Riduzione del termine per il soccorso istruttorio

Riduzione del termine per il soccorso istruttorio

Il TAR Napoli, con sentenza n. 3067 dell'8 maggio 2018, si è pronunciato sulla legittimità della riduzione del termine previsto per il soccorso istruttorio. Nel caso di specie, parte ricorrente lamentava, in sintesi, l’illogicità ed irragionevolezza della riduzione del termine previsto dalla vigente normativa, da dieci a cinque giorni, tenuto conto della mancata previsione in tal senso del disciplinare di gara, in violazione dei principi di trasparenza, par condicio e favor partecipationis, nonché della circostanza che la stessa non sarebbe stata subordinata ad alcuna reale e concreta motivazione.

Secondo il Collegio “se è facoltà della Stazione appaltante ridurre il termine entro il quale devono essere prodotti i documenti oggetto di soccorso istruttorio, tale facoltà, in ottemperanza ai principi di trasparenza, par condicio e favor partecipationis, dovrebbe essere esercitata in sede di lex specialis così cristallizzando per tutti i concorrenti il termine de quo (ed evitando possibili arbitri a seconda del concorrente nei cui confronti si esercita il potere di soccorso istruttorio)”. Inoltre, la riduzione del termine da dieci a cinque giorni sarebbe ancor più illegittima se si considera che la stessa sarebbe stata effettuata in maniera totalmente arbitraria, illogica ed irragionevole visto che la stessa non sarebbe stata subordinata ad alcuna reale e concreta motivazione.

Infine, è previsto che se il termine scade in giorno festivo, lo stesso è automaticamente e di diritto prorogato al giorno seguente non festivo (così l’art. 2963 c.c. e negli stessi termini l’art. 155, comma 4, c.p.c.).

Si allega la sentenza in esame.

Centro Studi – Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:

clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Torna in alto

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO