Menu

Presidente della commissione e responsabile d'ufficio

Presidente della commissione e responsabile d'ufficio

Il TAR Catanzaro, con sentenza n. 952 del 24 aprile 2018, si è pronunciato su un ennesimo caso di incompatibilità soggettiva tra le funzioni di membro della commissione e quella di responsabile d'ufficio. Nel caso di specie, il bando di gara era stato redatto e sottoscritto dal Responsabile dell’Ufficio Tecnico della stazione appaltante, poi nominato Presidente della Commissione di gara. Il medesimo dirigente dell’Ufficio Tecnico, peraltro, aveva partecipato anche alle attività propedeutiche relative alla approvazione del progetto esecutivo.

Alla luce di tali elementi fattuali, si è ritenuto violato il principio di separazione tra l’organo che predispone il regolamento di gara e quello chiamato a concretamente applicarlo, cui è informato il regime di incompatibilità di cui all’art. 77 D.Lgs. 50/2016 (Consiglio di Stato, Ad. Plen. 7 maggio 2013, n. 13; Consiglio di Stato, sez. III, 5.2.2018, n. 695; Consiglio di Stato, sez. V, 13.10.2014, n. 5057; Tar Lazio, Latina, sez. I, 25 gennaio 2018 n. 41; T.A.R. Calabria, Catanzaro, Sez. I, 6.4.2017, n. 603; T.A.R. Lombardia, Brescia, 6.2.2017, n. 173), con conseguente illegittimità della determinazione di nomina della Commissione.

Dall’accertamento di tale radicale illegittimità dell’atto presupposto consegue la illegittimità derivata di tutti gli atti della procedura, ivi compreso il provvedimento di aggiudicazione e pertanto l’obbligo dell’amministrazione di rinnovare la gara, a partire dalla nomina della Commissione di gara.

Si allega la sentenza in esame.

Centro Studi – Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:

clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Torna in alto

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO