Menu

Piano economico finanziario e soccorso istruttorio

Piano economico finanziario e soccorso istruttorio

Il Consiglio di Stato, nella sentenza n. 2214 del 13 aprile 2018, si è pronunciato sulla contestazione di un PEF, il quale, nel caso di specie, era costruito su un orizzonte temporale di sedici anni, anziché i quindici richiesti dalla lex specialis. Per quanto concerne la funzione del Piano economico finanziario, occorre fare una premessa. 

Esso è volto a dimostrare la concreta capacità del concorrente di eseguire correttamente la prestazione, per l’intero arco temporale prescelto, attraverso la responsabile prospettazione di un equilibrio economico – finanziario di investimenti e connessa gestione, nonché il rendimento per l’intero periodo; il che consente all’amministrazione concedente di valutare l’adeguatezza dell’offerta e l’effettiva realizzabilità dell’oggetto della concessione stessa (cfr. Cons. Stato, V, 26 settembre 2013, n. 4760; III, 22 novembre 2011, n. 6144). È un documento che giustifica la sostenibilità dell’offerta e non si sostituisce a questa, ma ne rappresenta un supporto per la valutazione di congruità, per provare che l’impresa va a trarre utili tali da consentire la gestione proficua dell’attività.

Tanto premesso, il vizio del caso in questione non configurerebbe una mera irregolarità formale o un errore materiale e dunque non sarebbe sanabile mediante il soccorso istruttorio. Il soccorso istruttorio può solo, per consolidata giurisprudenza, consentire la sanatoria di difformità e carenze formali e facilmente riconoscibili, ma non supplire a sostanziali carenze dell’offerta, come era quella dell’aver indicato quel diverso arco temporale.

Si allega la sentenza in esame.

Consulta le nuove faq in materia di appalti pubblici

FAQ 1: Legittimo il soccorso istruttorio in caso di omessa indicazione dei costi della manodopera

FAQ 2: Nei RTI non vi è coincidenza tra quote di partecipazione, di qualificazione e di esecuzione

FAQ 3: Il mancato versamento del contributo ANAC non comporterebbe la revoca dell'aggiudicazione

FAQ 4: Nessun automatismo in caso di concentrazione soggettiva della funzione di RUP e di membro della commissione

Centro Studi – Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:

clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

Torna in alto

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO