Menu

Dovere di correttezza e cooperazione tra concorrenti

Dovere di correttezza e cooperazione tra concorrenti

I doveri di correttezza e leale cooperazione tra i concorrenti e la P.A. Sono di fondamentale importanza nell'ambito degli appalti pubblici, soprattutto in una prospettiva costituzionalmente orientata che consideri i precetti di efficienza ed efficacia dell’azione della P.A. sanciti dall’art. 97 della Costituzione, come rivolti non solo a regolare il funzionamento degli uffici della P.A., ma anche le relazioni che con essi instaurino i privati interessati all’ottenimento dei benefici o di vantaggi dipendenti dall’azione dell’Amministrazione, liberamente aderendo alle regole procedimentali di selezione dell’avente titolo che quei precetti sono volti ad applicare.

Sotto altro e convergente profilo, il principio di buona fede trova applicazione alla fattispecie anche secondo i principi di cui all’art. 1337 cod.civ., dal momento che la procedura di gara, essendo rivolta a selezionare un contraente della P.A., deve inquadrarsi in un ambito che, ancorchè soggetto ad una rigida procedimentalizzazione, resta oggettivamente precontrattuale.

Ne deriva che non sussistono ragioni per escludere che, nello svolgimento della procedura di gara, anche le parti private, concorrenti nella gara, siano impegnate all’osservanza, secondo la migliore diligenza, dei doveri di correttezza e lealtà propri di questa fase, tra i quali quello, pienamente esigibile e riconducibile al dovere di informazione, di far valere tempestivamente le ragioni di illegittimità o di irregolarità della gara che possono condizionarne lo svolgimento al punto da decretarne la ripetizione integrale.

TAR Roma, sent. n. 11875 del 30 novembre 2017.

Si allega la sentenza in esame.

Consulta le nuove faq in tema di appalti pubblici

FAQ 1: La mancata previsione di sub-pesi e sub-punteggi non è indice di indeterminatezza.

FAQ 2: Il divieto di commistione tra requisiti soggettivi ed oggettivi non è assoluto.

 Centro Studi – Grizzaffi Management srl

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:

clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:

Facebook e Twitter

 

Torna in alto

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO