Menu

Lavori di costruzione di condutture

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice I.1) Denominazione e indirizzi Società degli interporti siciliani S.p.A. Via Ottava Strada 29 — Zona industriale Catania 95121 Italia Persona di contatto: RUP: ing. Vincenzo Assumma Tel.: +39 0957357272 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Fax: +39 095591191 Codice NUTS: ITG17 Indirizzi Internet: Indirizzo principale: www.interporti.sicilia.it Indirizzo del profilo di committente: www.interporti.sicilia.it I.2) Appalto congiunto I.3) Comunicazione I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: www.interporti.sicilia.it Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate al seguente indirizzo: U.R.E.G.A — Ufficio regionale per l’espletamento di gare per l’appalto di lavori pubblici – Sezione provinciale di Catania P.zza S. Francesco di Paola 9 Catania 95131 Italia Persona di contatto: Responsabile adempimenti di gara (RAG): Rosa Maria Petralia Tel.: +39 0950938723 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Fax: +39 0957153514 Codice NUTS: ITG17 Indirizzi Internet: Indirizzo principale: http://urega.llpp.regione.sicilia.it/web/guest/urega/uffici/catania I.4) Tipo di amministrazione aggiudicatrice Organismo di diritto pubblico I.5) Principali settori di attività Altre attività: Realizzazione di infrastrutture interportuali per la Regione Sicilia Sezione II: Oggetto II.1) Entità dell'appalto II.1.1) Denominazione: Appalto di lavori di realizzazione del Polo intermodale dell'interporto di Catania con revisione della progettazione esecutiva CIG: 7468385245, CUP: H31H03000160001. II.1.2) Codice CPV principale 45230000 II.1.3) Tipo di appalto Lavori II.1.4) Breve descrizione: L'appalto ha ad oggetto i lavori di realizzazione del Polo intermodale dell'interporto di Catania con revisione della progettazione esecutiva. L'appaltatore dovrà eseguire, inoltre, il monitoraggio ambientale ante operam e in corso d'opera, la bonifica da ordigni bellici e le attività di espianto e ricollocazione degli ulivi presenti nell'area oggetto dell'appalto come meglio specificato nei documenti di gara. L’affidamento avverrà mediante procedura aperta e con il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, artt. 60 e 95 c. 6, sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo sull’importo posto a base di gara ...

Prova Gratuitamente il Servizio Gare:

CLICCARE QUI

Per richiedere maggiore informazione: 091.8467308 - 091.8886034

Ediliziappalti.com

Ultima modifica ilMercoledì, 16 Maggio 2018 08:04
Torna in alto

SEZIONI

CHI SIAMO