Menu

Le clausole immediatamente lesive sono immediatamente impugnabili

È legittima l'immediata impugnazione delle clausole della lex specialis, a condizione che le stesse siano immediatamente lesive, e non semplicemente dotate di astratta e potenziale lesività. Quest'ultime, infatti, potrebbero essere valutate unicamente all’esito della procedura selettiva, ove detto esito sia negativo per l’interessato e, pertanto, non sono immediatamente impugnabili. Centro Studi – Grizzaffi Management srl -…
Leggi tutto...

Quali sono le clausole immediatamente lesive

Le clausole immediatamente lesive sono quelle che determinano una sicura preclusione all’ammissione alla gara di un potenziale concorrente, nonché le clausole contenute negli atti di indizione della gara che impediscono, indistintamente a tutti i concorrenti, una corretta e consapevole elaborazione dell’offerta. Centro Studi – Grizzaffi Management srl - Ediliziappalti.com Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter: clicca subito…
Leggi tutto...

La riduzione del termine per il soccorso istruttorio deve essere prevista nella lex specialis

Affinchè la stazione appaltante possa legittimamente esercitare la facoltà di ridurre il termine entro il quale devono essere prodotti i documenti oggetto di soccorso istruttorio, tale facoltà, in ottemperanza ai principi di trasparenza, par condicio e favor partecipationis, dovrebbe essere esercitata in sede di lex specialis, così cristallizzando per tutti i concorrenti il termine de quo…
Leggi tutto...

Ammesse le proposte migliorative e non le varianti progettuali

Posto che possono essere considerate proposte migliorative tutte quelle precisazioni, integrazioni e migliorie che sono finalizzate a rendere il progetto prescelto meglio corrispondente alle esigenze della stazione appaltante, le stesse sono ammesse dato che non alterano i caratteri essenziali delle prestazioni richieste; al contrario, non sembrerebbero ammesse tutte quelle varianti progettuali che, traducendosi in una diversa…
Leggi tutto...

Legittimo il criterio premiante la minor quota percentuale subappaltata

La clausola della lex specialis che premia con un punteggio aggiuntivo l’offerta dell’operatore che subappalta la minor quota dell’appalto non può ritenersi discriminatoria né ingiustificatamente limitativa della libertà di stabilimento e della libera concorrenza, avendo essa lo scopo non di precludere bensì semplicemente di scoraggiare il ricorso ad una modalità di esecuzione dell’appalto, il subappalto, che…
Leggi tutto...

SEZIONI

NOTIZIE

CHI SIAMO